Antonio Maggio: Kitesurfing Shaper, OSSO Twin Tip board

Siamo andati in Sicilia, nello spot del Pilone, per incontrare una persona di cui da tempo sentivamo parlare, uno che di tavole twin-tip per il kitesurfing se ne intende veramente: Antonio Maggio.

Arriva camminando sulla sabbia bianca del suo spot, tipico aspetto da shaper incallito, vestito con abiti da lavoro, resina sulla maglietta e nell’anima.

Poche parole di presentazione e subito ci porta alla sua macchina perché muore dalla voglia di presentarci la sua ultima creazione la “OSSO 70”.

Antonio, perché le tue tavole le chiami “OSSO”?

Perché un mio amico vedendo la mia prime tavola mi disse in dialetto siculo: “… sembra un osso di seppia”. Le ossa sono leggere resistenti , la parola è palindroma ed affascinante quindi… nome trovato!

Ci parla dell’evoluzione di lavoro e progettazione che lo ha portato a creare la “70” e noi, prima che finisse il discorso, eravamo sicuri di prenderla, senza neanche provarla.

Già da tempo riflettevamo ad un passaggio a tavole “custom” ed Antonio Maggio è lo Shaper che cercavamo.

Antonio Maggio Osso Kitesurf

Una custom ha un anima, nasce dal tormento e dalla fatica di un essere umano che gli ha dedicato  molto tempo; quando la prendi ti porti via anche una piccola parte di chi l’ha creata.

Finito di montare pinne e straps il vento che, per tutto il giorno non ha superato i 3 nodi, magicamente cresce d’intensità; arriva a 15 nodi.

Proviamo la tavola… un capolavoro!

Nei prossimi giorni, finita l’ubriacatura iniziale, pubblicheremo il test approfondito; per ora siamo super felici: Abbiamo una gran tavola ed un nuovo amico molto speciale.

Grazie Antonio Maggio!

Antonio Maggio: Kitesurfing Shaper, OSSO Twin Tip board

Pro Kitesurf Roma – PKR

What's your reaction?
0Like0No