Come recuperare il kite di chi si trova in difficoltà

DIMITRI MARAMENIDES ha recentemente realizzato un video tutorial per offrire dei consigli a coloro che, in caso di difficoltà, vorrebbero adoperarsi per il recupero di un kite in acqua.

La manovra non è assolutamente facile e molte sono le insidie che potrebbero rovinare il tentativo di aiuto. Il kite in acqua è innanzitutto un oggetto di grandi dimensioni e molto delicato. E’ poi collegato alle linee della barra che probabilmente, essendo una situazione di emergenza, saranno intrecciate in acqua.

Per effettuare questa manovra occorre essere dei kiter molto esperti e capaci di valutare, nella circostanza, le possibilità di successo o insuccesso. Se avrete anche il minimo dubbio sulla non riuscita della manovra vi consigliamo di evitarla e procedere in modo alternativo.

Approfittiamo di questo video per evidenziare 2 elementi di estrema importanza che Dimitri spiega in modo accurato:

  1. Prima di andare a recuperare il kite di una persona in difficoltà in acqua assicuratevi che lo stesso sia completamente sganciato; non basta che il kiter abbia azionato la sicurezza sul chicken loop, anche il leash di sicurezza deve essere sganciato.
  2. Fate in modo che le briglie o le linee del kite che state recuperando siano fuori dalla vostra impugnatura. Se per qualche motivo dovrete liberarvi del kite che trasportate, nulla deve rimanere agganciato alle vostre braccia o al vostro corpo.

Per il resto, ascoltiamo gli insegnamenti di Dimitri.

 

Come recuperare il kite di chi si trova in difficoltà

PKR Kitesurf

 

 

What's your reaction?
0Like0No