PKR-Kitesurf Logo 2023 800

Kitesurf alle Isole Canarie – Vento forte e temperature primaverili

Kitesurf Spot Isole Canarie

Kitesurf alle Canarie: vento forte e temperature primaverili

Da sempre simbolo della primavera infinita, con il loro clima mite, giornate soleggiate quasi tutto l’anno e temperature medie comprese tra i 21 e i 30 gradi, le Isole Canarie sono state scoperte come paradiso dai surfisti parecchio tempo fa. Ma le condizioni dell’oceano e del vento, hanno fatto si che, a partire dalla fine degli anni novanta, un’altra tribù di sportivi abbia trovato qui il suo Eden: quella dei kiters.

Le Discipline delle Canarie

Freestyle
0%
Big Air
0%
Strapless
0%
Wave
0%

La geografia delle Isole Canarie

L’arcipelago è composto da otto isole maggiori e altre isolette minori, situate nell’Oceano Atlantico e ciò che le rende così speciali è la loro posizione. Nonostante siano una comunità autonoma appartenente alla Spagna, di fatto sono molto più vicine al continente africano che non all’Europa.

Si trovano di fronte alla costa del Marocco e al Sahara Occidentale, poco più a Nord rispetto al Tropico del Cancro. Questa speciale collocazione ne influenza il clima, che è per lo più arido, come del resto lo sono la maggior parte dei paesaggi, ad accezione delle aree più a nord delle isole montuose che risultano, invece, più umide e verdeggianti.Kitesurf sull'Isola di Tenerife

Il vento alle Isole Canarie

Anche la presenza, la frequenza e la qualità del vento è determinata dalla loro caratteristica posizione. Le Canarie sono battute dagli Alisei, venti che soffiano da nord/nord-est, in maniera molto sostenuta, con una media che si aggira intorno ai 25 nodi, e che regalano quella che potremmo definire una vera e propria stagione del kitesurf.

Il periodo migliore va da marzo a settembre, ma c’è comunque una buona probabilità che Eolo, anche se in maniera più scostante, si presenti anche durante il resto dell’anno. Organizzare un viaggio fuori stagione alle Canarie, vuol dire controllare il meteo ed essere pronti a partire con un volo last minute.

Le isole principali per la pratica del Kitesurf

Quando si parla di kitesurf alle Canarie si parla principalmente di due isole: Fuerteventura, la più vicina alla costa africana e Tenerife, la più grande dell’arcipelago.

FuerteventuraIsola di Fuerteventura vista dall'alto

Il nome, che significa “vento forte” è senza dubbio il suo miglior biglietto da visita. Quest’isola che dista solo 95 km dalla costa della costa settentrionale dell’Africa, si caratterizza per avere il più grande deserto di Europa, creatosi grazie al tantissimo vento che quando soffia porta con sé anche la sabbia del Sahara.

Le dune dorate contrastano in maniera stupefacente con l’acqua blu e cristallina dell’Oceano Atlantico. Questo, insieme a numerosi spot per il kitesurf, ad uno stile di vita semplice, all’insegna della natura e scandito dal ritmo del vento, determina ogni anno una migrazione di massa della tribù dei kiters europei sulle sue bellissime spiagge.

Il punto più a Nord dell’isola e quello più a Sud sono collegati da una strada asfaltata e il tempo di percorrenza è di sole due ore. L’affitto di una macchina è consigliato, in virtù anche dei costi davvero contenuti rispetto ad altre parti del mondo.

Le località per il kitesurf di Fuerteventura

Fuerteventura vanta tantissimi spot per il kitesurf. Il più famoso è senza dubbio Flag Beach, collocato nella zona nord dell’isola a Corralejo. Qui vale la pena venire anche solo per il paesaggio: dune alte di sabbia dorata che terminano nell’oceano. L’alisei che soffia da nord-est, qui entra side-on, con un’intensità media di 20 nodi da marzo e fine estate, il mare si presenta choppato. Durante la stagione invernale, Flag Beach è battuta dal vento di sud-est che creano onde perfette per gli amanti del kitesurf wave.

Qui ci sono numerose scuole che offrono corsi e lezioni e con l’alta marea questo spot si presta anche per i principianti, durante la bassa Mara diviene più insidioso a causa della presenza di rocce.

Simile per condizioni, c’è El Burro, chiamato anche Glassy Beach, probabilmente per l’acqua più piatta e l’assenza del chop. Sul versante nord-ovest dell’isola, c’è la bellissima spiaggia bianca lunga 2 km, del Cotillo, che lavora con il vento da nord-est.

Scendendo a sud, troviamo un altro famoso spot: Sotavento. Le sue spiagge sconfinate sono pettinate dal forte vento di nord-est che qui soffia con un’intensità tra i 20 e 25 nodi side-off creando condizioni di acqua piatta e bellissime lagune di acqua turchese. Spesso entra molto rafficato a causa della presenza delle montagne dietro lo spot. Non è il luogo più adatto ai principianti, che potranno però contare sul servizio di boat-rescue messo a disposizione dal Pro Center.

TenerifeIsole Canarie Tenerife El Medano

È la più grande isola dell’arcipelago delle Canarie, tanto da avere due aeroporti: Tenerife Norte e Tenerife Sur. Al centro spicca il Teide, il grande vulcano che separa il versante nord, più umido e verdeggiante, da quello sud, brullo e caratterizzato da cactus e paesaggi rocciosi.

Nonostante un numero infinite di spiagge, quando si parla di kitesurf a Tenerife, la parola magica è una: El Medano. Qui il vento da nord/nord-est soffia cospicuamente a partire dalla primavera con un’intensità che si attesta tra i 20 e i 40 nodi.

Le zone di El Medano

Nonostante la presenza di scuole di kitesurf che offrono numeri corsi e lezioni, tra cui il corso base, non è lo spot adatto a dei principianti senza istruttore al seguito. Il fondale è in parte sabbioso e in parte roccioso. Lo spot è suddiviso per sport e livelli.

Sopravvento è territorio indiscusso dei windsurfisti, al centro ci sono per più kiter di livello medio nelle discipline del freeride e del kitesurf wave oltre agli allievi delle scuole, nella zona sottovento, proprio sotto la Montaña Roja, l’atmosfera si fa ancora più calda con gli amanti del Big Air che usano l’onda oceanica come trampolino per i big jumps.

Per arrivare a El Medano

Raggiungere la spiaggia di El Médano è molto semplice, ma a meno che non si soggiorni sullo spot è necessario affittare una macchina. Sopra la kite beach c’è un parcheggio ampio e gratuito. Gli alloggi sono abbastanza economici e spaziano da hotel, resort ad appartamenti.

L’isola sta crescendo velocemente a livello di turismo e quindi anche di strutture ricettive. Un’ottima soluzione sono le piccole villette a schiera dotate di tutti i comfort, nelle zone limitrofe allo spot. Se amate i grandi resort stile villaggio turistico troverete la soluzione perfetta a Las Americas.

Come raggiungere le Isole Canarie

Per raggiungere le Isole di Fuerteventura e di Tenerife la soluzione migliore è prendere un volo con una delle principali compagnie aeree low cost. Ryanair da qualche tempo, cancella i voli con partenza da Roma per l’isola di Fuerteventura dal mese di marzo a quello di novembre, mentre assicura quelli per Tenerife tutto l’anno.

La Pagella

Livello Kiters
Principianti 80%
Avanzati 90%
Esperti 100%
Discipline
Freeride 85%
Freestyle 80%
Big Air 90%
Freestyle Strapless 85%
Wave Riding 65%

Kite Camp Brasile

15 - 28 novembre 2024

Viaggio A/R - Sacca Kite - Pousada con prima colazione - Pick Up 4x4 - Allenamenti

Prenotazioni entro 1° agosto