Kiteboarding Freestyle – Come fare S-Bend

Kiteboarding Freestyle – Come fare S-Bend

Manovra abbastanza semplice da eseguire in modalità “sganciati”.

Non prevede alcun “handle-pass” ma solo una rotazione del corpo sull’asse longitudinale in direzione “front”.

Le cose importanti da ricordare per eseguire un buon S-Bend sono: staccarsi con un potente pop e iniziare la rotazione in avanti quando si è raggiunta la massima altezza del salto.

Movimenti step by step:

  • Da andatura al “Traverso” poggiare leggermente al “Lasco” e sganciarsi dal trapezio. Eseguire un potente POP e portare le gambe indietro, come nel Railay.

Kitesurfing Freestyle S Bend Pro Kitesurf Roma

 

  • Raggiunta la massima altezza del salto, iniziare una rotazione in avanti facendola partire dalla testa e dalle spalle.

Kitesurfing Freestyle S Bend Pro Kitesurf Roma 1

 

  • Nella rotazione lo sguardo deve essere rivolto alla spalla posteriore rispetto all’andatura.

Kitesurfing Freestyle S Bend Pro Kitesurf Roma

 

  • Ruotate sino a che non individuate con lo sguardo il punto di atterraggio, il corpo seguirà naturalmente la vostra rotazione.

Kitesurfing Freestyle S Bend Pro Kitesurf Roma 2

 

  • Nell’atterraggio piegate le ginocchia e portate in basso la barra.

Kitesurfing Freestyle S Bend Pro Kitesurf Roma 4

 

Spot: Stagnone Marsala

Rider: Angelo Travaglini

Kite: Slingshot RPM 12 mt.

Tavola: Brunotti Youri Zoon Pro

Trapezio: Mystic Len10

Condizioni: Acqua piatta e vento 16 knts

 

Kiteboarding Freestyle – Come fare S-Bend

Pro Kitesurf Roma

facebook
twitter
gplus
instagram
Top