Slingshot presenta l’RPM v12 – L’Open C Kite rinnovato soprattutto nei materiali

RPM Slingshot v12 – Novità e caratteristiche

Siamo ormai alla dodicesima versione di un kite diventato storico. L’RPM di casa Slingshot, sin dalla sua prima apparizione, non è mai stato stravolto nella costruzione.

Nato come uno dei primissimi kite Open-C con tre struts, nel corso dei dodici anni di vita ha sempre mantenuto il disegno iniziale.

Lo Slingshot RPM è uno dei kite più riusciti di tutti i tempi. Ha portato al successo, nella disciplina del kitesurf freestyle, atleti storici come Youri Zoon e Carlos Mario.

RPM Slingshot 2020

Il modello dello scorso aveva avuto una modifica nel disegno Open-C che il modello v12 riconferma ma con una leggerissima chiusura della curva C.

Il sistema di briglie denominato “FLYLINE” combina puleggia e bungee in una nuova configurazione che rende l’RPM più veloce e più potente.

La grande novità di quest’anno sta però nell’utilizzo del materiale di costruzione dello Slingshot RPM v12. Introdoto il 4×4 Canopy Tech: materiale di costruzione dei kite più rigido al giorno d’oggi. Il kite sarà più pesante ma anche più resistente e duraturo. Quest’ultima caratteristica ne migliora di certo la rivendibilità anche dopo un uso intenso.

RPM nuovi materiali di costruzione

Secondo il nostro umile parere derivante da alcuni anni di utilizzo dei precedenti modelli, lo Slingshot RPM è un kite perfetto per coloro che si vogliono specializzare nelle discipline del kitesurf freestyle e freeride. Può essere utilizzato anche da kiter alle prime armi ma non è nato proprio per questo.

Speriamo poter avere il nuovo RPM nel nostro Centro di Kitesurf a Roma per poterlo provare e recensire per voi. Abbiamo già provato diversi modelli di RPM e dobbiamo dire che non ci hanno mai deluso.

RPM 2020

Misure disponibili

4.5 – 6 – 7 – 8 – 9 – 10 – 11 – 12 – 14

RPM Slingshot v12 – Novità e caratteristiche

PKR Kitesurf – Scuola e Centro Kitesurf a Roma

What's your reaction?
0Like0No