Test, prova, impressioni: OSSO 70 twin tip kiteboard

Test, prova, impressioni: OSSO 70 twin tip kiteboard
Test, prova, impressioni: OSSO 70 twin tip kiteboard
osso 69 kiteboardCaratteristiche e specifiche:

Twin Tip board 134,5 x 41,5 cm

Anima in legno (paulownia)

Fibre di rinforzo:

  • Vectran, per smorzare le vibrazioni
  • Carbon Kevlar, per resistenza e flex
  • Vetro, per fare vedere il legno.

Il tutto legato con resina Epox | Lavorata con tecnica per infusione.

Shaper: Antonio Maggio

La prova:

La tavola OSSO 70, fa parte dell’ottava generazione della collezione di Antonio Maggio shaper italiano in continua ascesa.

Ci ha da subito piacevolmente colpito per alcune caratteristiche che spiccano sulle altre.

In primis, l’ottima bolina che riesce a raggiungere… impressionante, no meglio, incredibile!

Siamo stati costretti a riformare tutti gli schemi mentali e coordinativi delle varie andature talmente la facilità con cui la tavola ci porta a percorrere angoli di bolina strettissimi.

Altra caratteristica fuori dal comune e la leggerezza e la manovrabilità della Osso 70, le dimensioni leggermente ridotte, rispetto al nostro standard, non incidono negativamente sulla galleggiabilità in andatura ma incidono positivamente sulla facilità di compiere rotazioni.

Secondo noi può tranquillamente definirsi una tavola adatta per il kitesurfing freestyle estremo ed anche per il freeryde; in andatura infatti risulta morbida e non ti “spacca” le gambe.

Test prova OSSO 70 twin tip kiteboard08

Il pop risulta facile ed immediato, anche con mare mosso o “incasinato”; grazie al flex perfettamente armonizzato con lo scoop rocker.

Nelle varie uscite ci siamo accorti che con questa tavola twin-tip, grazie appunto alla facilità con cui si guadagna acqua, si possono provare, nello stesso lasso di tempo, molte più manovre di quelle che ci eravamo abituati a fare utilizzando le altre nostre tavole.

Tutti i salti, di solito, fanno “perdere acqua”; non preoccupatevi con la OSSO 70 si ha la possibilità di riguadagnarla in pochi metri.

Le rifiniture sono fantastiche e la grafica accattivante.

Non abbiamo riscontrato nessun problema con i fastidiosi schizzi di acqua in faccia.

Gli atterraggi dai salti, eseguiti da agganciati e sganciati, sono morbidi anche se la manovra non è stata fatta in maniera del tutto corretta.

Ottimo lavoro di Antonio Maggio che non smentisce la sua fama di Shaper meticoloso ed attento a non sbagliare nulla.

Per le doti di resistenza e durabilità non ci pronunciamo ora visto che stiamo usando la tavola da solo 10 giorni ma possiamo assicurarvi che, finora, ha resistito a non poche sollecitazione da parte di rider potenti e pesanti senza presentare alcun problema.

Difetti: noi non ne abbiamo riscontrati… se ci dovessimo incontrare nelle varie kite beach ve la faremo provare, trovateglieli voi.

Tester: Sergio Santamaria e Angelo Travaglini.

 

 

Test prova: OSSO 70 twin tip kitesurfing board, shaper Antonio Maggio

facebook
twitter
gplus
instagram
Top